VADEMECUM

Adempimenti per una nuova impresa
Di seguito si riportano le principali indicazioni sugli adempimenti per la costituzione di una nuova iniziativa, utili per chi abbia già superato la fase di verifica di fattibilità della propria idea d'impresa e stia mettendo a punto un business plan definitivo.


Decidere la forma giuridica.
Si tratta di una scelta fondamentale che deve essere fatta tenendo conto della tipologia di attività (in quanto per taluni casi esistono prescrizioni di legge che impongono determinati requisiti), delle caratteristiche dell'impresa (dimensioni, settore, complessità organizzativa), delle relazioni tra persone (soggetti che hanno avuto l'idea, finanziatori, portatori di competenze e professionalità specifiche), dei costi di avviamento e gestione, della complessità degli adempimenti immediati e di quelli previsti nella gestione. E' anche necessario tener conto delle prospettive in un arco di tempo di medio periodo per evitare di trovarsi di fronte a forzature nella gestione o a un'eccessiva onerosità sin dalla fase di start up.

Le forme tra cui optare sono:

  1. ditte individuali e imprese familiari;

  2. società di persone (snc=società in nome collettivo, sas=società in accomandita semplice);

  3. società di capitale (srl=società a responsabilità limitata; spa= società per azioni; sapa=società in accomandita per azioni);

  4. società cooperative (ad esempio: mutualità prevalente, di produzione e lavoro, sociali di tipo A e sociali di tipo B. Per i meccanismi di funzionamento le cooperative seguono le prescrizioni previste per le spa o per le srl).



Le principali informazioni sono disponibili presso gli sportelli creazione d'impresa (vedi contatti ). Servizi di informazione e orientamento sono anche disponibili presso le Camere di Commercio, le associazioni di categoria, gli sportelli unici (i cui indirizzi sono reperibili, per comune, presso il sito della Regione o del Ministero dell'Interno), le strutture di assistenza e consulenza sia pubbliche che private.

Costituire la società.
Ciascuna forma giuridica deve seguire una apposita procedura. La finalità è comunque quella di definire le caratteristiche del nuovo soggetto giuridico (denominazione, data di costituzione, sede legale, tipologia di attività) per poi renderlo pienamente operativo e, come tale, soggetto agli obblighi di legge in materia fiscale, contributiva, di sicurezza. La definizione dell'oggetto sociale (attività) è in genere più ampia dell'attività effettivamente svolta (sia principale che secondaria) per consentire eventuali ampliamenti senza dover modificare l'atto costitutivo. In questo caso è opportuno documentarsi su esempi di realtà simili o farsi consigliare da esperti (sportelli creazione d'impresa, Camera di Commercio, notaio, commercialista ecc).

Adempimenti iniziali.
Dal primo aprile 2010 è entrata in vigore la procedura ComUnica che permette di assolvere gli obblighi di legge verso Camere di Commercio, INPS, INAIL e Agenzia delle Entrate, inoltrando un'unica comunicazione ad un solo destinatario (la Camera di Commercio della provincia in cui l'impresa ha la propria sede legale) che si fa carico di trasmettere agli altri Enti le informazioni di competenza di ciascuno. La procedura deve essere utilizzata sia per le nuove iscrizioni e sia per le modifiche dei dati relativi all'impresa.

La procedura è on line e supportata da manuali e guide utenti.
Rimangono invece separate le procedure che prevedono come interlocutori gli Enti Locali (licenze, DIA, tributi locali) o altre pubbliche amministrazioni.

Presso il portale della Regione Piemonte (banca dati ARIANNA), i siti delle Province e dei Comuni sono disponibili i testi delle normative e dei regolamenti per le diverse attività commerciali, artigianali, industriali e di servizi; presso i siti delle Amministrazioni Comunali sono anche disponibili le informazioni relative ai costi ed alle tariffe connesse ai ruoli tributari degli enti locali.

I costi connessi alla costituzione e registrazione delle imprese variano in funzione della tipologia e della localizzazione, di conseguenza le informazioni devono essere assunte presso le amministrazioni competenti per territorio.
Per la scelta dei regimi fiscali e i relativi adempimenti è opportuno rivolgersi alle strutture deputate all'informazione, assistenza, consulenza. Presso il sito dell'Agenzia delle Entrate sono comunque disponibili tutte informazioni e le indicazioni utili.

Presso i siti dell'INPS e dell'INAIL sono disponibili le informazioni sulle procedure, gli obblighi e le tariffe.

clicca per visualizzare la tabella sintetica

GLOSSARIO

ELENCO ATTIVITA' ESCLUSE

logo triangolare crea tua impresa